Premio internazionale della bontà all’Associazione di Volontariato Catanese “Soccorso e Fratellanza”

Soccorso e Fratellanza

Una medaglia speciale è stata assegnata all’Associazione di volontariato “Soccorso e Fratellanza” di Catania che da sette anni si occupa di assistenza socio-assistenziale, beneficenza, tutela dei diritti civili, protezione civile.

Presente a Lampedusa a ritirare il Premio della Bontà il presidente Gigi Sinito che nei giorni scorsi ha incontrato nella sede di Via Fiorita i volontari e i responsabili dei dipartimenti dell’Associazione per condividere con loro la gioia e l’orgoglio per il prestigioso riconoscimento, frutto di una intensa attività a favore dei più deboli e bisognosi della città, in particolare la promozione di servizi per tutti gli interventi di carattere solidale di cui abbisogni la comunità, come ad esempio nelle situazioni a rischio e in occasione di infortuni o calamità, per alleviare i problemi della sofferenza, della solitudine, dell’emarginazione e del disagio, e tutte quelle forme di aiuto alle famiglie.

Soccorso e Fratellanza

La scelta di tenere la XV edizione a Lampedusa si ricollega alla decisione di assegnare la medaglia d’oro per l’anno 2015 agli abitanti dell’isola per la solidarietà e l’aiuto rivolto agli immigrati che sono giunti e continuano a giungere a Lampedusa.

A ritirare la medaglia d’oro il sindaco di Lampedusa, Giusi Niolini, quale rappresentante dei cittadini dell’isola, primi soccorritori a donare ospitalità a tanti disperati; premiata anche la Fondazione O’Scià voluta da Claudio Baglioni – presente all’evento per ritirare il premio – che da anni, attraverso iniziative musicali ed artistiche, promuove il dialogo interculturale per favorire l’integrazione e costruire un modello di convivenza civile, pacifica e solidale.

articolo del 13/10/2015 su ” LA SICILIA ”

articolo_LASicilia

Premio internazionale della Bontà 2015